Sospiro di sollievo: nessun positivo in casa Milan

Buona notizia confermata già ieri dal club rossonero: al momento nessun calciatore del Milan risulta positivo ai test per Covid-19.

Milan nessun calciatore positivo
Alessio Romagnoli e Mateo Musacchio (acmilan.com)

Il Milan ha risolto e chiarito l’enigma dei giorni scorsi riguardo ai presunti contagi per Coronavirus.

Ieri è uscito il comunicato del club che ha spazzato via ogni dubbio: “AC Milan comunica che sulla base dei test medici sin qui effettuati sui giocatori della prima squadra e lo staff presenti a Milano, non vi è stato riscontro di casi positivi da Covid-19. La squadra proseguirà il programma tecnico individuale a Milanello”.

Come ricorda la Gazzetta dello Sport, nelle ultime ore erano fuoriuscite notizie contrastanti. In un primo momento si era parlato di nessun caso di positività. Ma il presidente Paolo Scaroni aveva ammesso la presenza di alcuni problemi.

Abbiamo avuto qualche caso in squadra, ma sono in via di guarigione” – ha affermato il numero uno del club. Gli screening completi hanno smentito però la possibilità di casi positivi attuali nel Milan.

Una buona notizia per i tesserati rossoneri, che proseguono negli allenamenti individuali a Milanello anche oggi. Doppia sessione: un gruppo a partire dalle 9.30, il secondo dalle 11.30. Poi liberi tutti fino a martedì.

Intanto si attende il rientro in città di Franck Kessie. Visto che domani sarà il giorno di Zlatan Ibrahimovic, mancherà all’appello solo l’ivoriano, in attesa della riapertura delle frontiere in Costa d’Avorio.

LEGGI ANCHE -> MILAN, L’ULTIMO OBIETTIVO DI PIOLI