Milan in Europa – L’obiettivo di Pioli per chiudere in bellezza

Prima del possibile addio a fine stagione, Stefano Pioli vorrebbe lasciare il Milan con un traguardo minimo conquistato meritatamente.

Milan Pioli obiettivo Europa
Stefano Pioli (©Getty Images)

Non è facile lavorare serenamente, quando ogni giorno i media parlano di un tuo addio forzato a fine stagione. E’ ciò che da tempo accade a Stefano Pioli.

Il ‘normalizzatore‘, così è stato definito spesso, vive la sua avventura al Milan con un grillo per la testa: sarebbe solo un tecnico di passaggio, in attesa di nomi migliori con cui progettare il futuro.

Come sostiene la Gazzetta dello Sport, Pioli non sembra però soffrire tali indiscrezioni. Sa di dipendere molto dai risultati sul campo e dalle decisioni dell’a.d. Ivan Gazidis, ma ha sempre lavorato con impegno, convinzione e serietà.

Ora Pioli vuole chiudere in bellezza. Se e quando ripartirà la stagione, si punterà ad un obiettivo concreto: riportare il Milan in Europa.

Pioli punterà tutto sul ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Juventus, che garantirebbe al Milan sia di giocarsi la vittoria di un trofeo, sia l’accesso diretto in Europa League.

Non sarà facile, visto l’1-1 di San Siro della gara d’andata. Ma tutto è possibile, soprattutto dopo lo stop forzato per Coronavirus. L’alternativa è scalare la classifica ed entrare tra le prime sei del campionato, ma servirà il miglior Milan possibile.

L’ex tecnico di Lazio e Fiorentina ci crede. Ha l’appoggio della squadra e di parte della dirigenza. Il normalizzatore sa di essere in bilico, ma con professionalità vuole chiudere lasciando il Milan in un piazzamento d’onore. E nelle mani di Rangnick.

LEGGI ANCHE -> PSG, DOPPIO ASSALTO AL MILAN