Nuovo stadio, nodo volumetrie. Sala: “Richiesta ancora alta”

Giuseppe Sala, sindaco di Milano, si è esposto dopo la presentazione dei progetti di Milan e Inter sul nuovo stadio. Serve accordo sulle volumetrie adesso.

Giuseppe Sala sul nuovo stadio
Giuseppe Sala (©Getty Images)

Milan e Inter hanno presentato al Comune di Milano i progetti degli studi Populous e Manica/Sportium per la realizzazione del nuovo stadio. C’è stata l’aggiunta inerente la rifunzionalizzazione del Giuseppe Meazza, cara all’amministrazione.

Giuseppe Sala, sindaco della città, si è così espresso al quotidiano Il Giornale sui progetti messi sul tavolo dai club: «Mi piacciono. La mia rigidità è sempre stata solo su due elementi. Il primo, sulla volontà di non perdere il Meazza. Il secondo, sulla volontà di limitare le nuove costruzioni. Il nuovo progetto salva il vecchio stadio, che accoglierà tanti altri sport minori e per la maggior parte gratuiti».

Le volumetrie dell’area commerciale rimangono un punto sul quale le parti dovranno trattare. Milan e Inter chiedono al Comune uno sforzo per venirgli incontro, dato che per riconvertire il Giuseppe Meazza dovranno spendere 72 milioni di euro. Il progetto complessivo deve essere sostenibile finanziariamente e i club non possono rinunciare a certe cose. Stanno investendo oltre 1 miliardo e a beneficiarne sarà tutta la città.

Sala auspica di raggiungere un’intesa anche sulle volumetrie: «La loro richiesta è ancora alta, ma mi auguro che si possa trovare un buon accordo da portare in Consiglio e far votare all’aula, in modo che il progetto vada a buon fine». Il clima sembra sereno e probabilmente si potrà trovare una soluzione soddisfacente per tutti.

LEGGI ANCHE -> L’HAMMARBY APRE ALL’ARRIVO DI IBRAHIMOVIC