Paqueta: “Mi piace stare al Milan. Il massimo per vincere”

Lucas Paqueta ha risposto alle domande dei tifosi. Il calciatore brasiliano ha allontanato le voci che lo vogliono lontano dal Milan. Ecco le sue parole.

Paqueta: "Mi piace esser parte del Milan. Il massimo per vincere"
Lucas Paqueta (Getty Images)

Nuovo appuntamento con le Q&A del Milan. Questa volta è toccato a Lucas Paqueta rispondere alle domande dei tifosi. Il centrocampista brasiliano, reduce da mesi non certo brillanti, sembra spazzare via le voci che lo vorrebbero lontano dal club rossonero:

“Il Milan è la mia nuova casa, spero di essere sempre molto felice qua e darò sempre il massimo per vincere con questa squadra storica. Mi piace essere parte del Milan, il cibo e la bellezza della lingua italiana. Del Brasile mi manca la famiglia e gli amici.

Sei felice di giocare in Italia? Sono contento e spero di essere a disposizione della squadra con le mie abilità e qualità per aiutarla a vincere”.

Su come si carica prima delle partite: “Mi piace ascoltare la musica, ma già indossare la maglia del Milan è la mia migliore motivazione”.

Sul ricordo più bello con il Milan: “Il mio primo gol è stato molto significativo, anche per quello che succedeva intorno a me in quel momento”.

Sulla sua squadra del cuore: “Il Flamengo, in Italia ho avuto sempre il Milan come riferimento”.

Se gli manca giocare a San Siro: “Mi manca tantissimo giocare a calcio e farlo a San Siro è sempre speciale”.

Sull’esordio a San Siro: “E’ stato incredibile, un momento unico, uno stadio storico con la maglia del Milan”.

Sulla nascita di suo figlio: “Un’emozione meravigliosa e unica”.

Sul tempo libero: “Esco per cenare, guardo film, gioco a carte e al computer”

Sulla sua esultanza: “La mia piccola danza è il mio marchio”.

Sul suo calciatore preferito: “Kakà”.

Il miglior calciatore della storia? “Secondo me è Pelè”.

LEGGI ANCHE: COLPO IN DIFESA