Tuttosport – Saelemaekers, pronto il riscatto: ha il gradimento di Rangnick

Milan, cambia tutto per Alexis Saelemaekers. Come infatti riferisce Tuttosport, con l’arrivo di Ralf Rangnick in rossonero, ora l’esterno belga va dritto verso il riscatto nonostante lo scarso minutaggio. Decisiva la parola del manager tedesco. 

Saelemaekers riscattato dal Milan
Alexis Saelemaekers (©Getty Images)

Milan, ora sono destinati a cambiare gli scenari per Alexis Saelemaekers. Come infatti riferisce Tuttosport oggi in edicola, con l’arrivo di Ralf Rangnick in rossonero, l’esterno belga adesso sembra andare dritto verso riscatto dall’Anderlecht.

Si tratterebbe di investimento totale da 6.5 milioni di euro per il Diavolo. Di cui 3.5 già versati a gennaio per il prestito del talento classe 99, e altri 3 che ne verrebbero girati quest’estate qualora la decisione venisse effettivamente confermata.

Milan, Saelemaekers va verso la permanenza

L’obbligo di permanenza – rivela il quotidiano – scatterebbe solo in caso di qualificazione in Champions League della squadra di Stefano Pioli, uno scenario di fatto impossibile malgrado le ancora 12 giornate a disposizione. Tuttavia Saelemaekers, adesso, potrebbe restare anche senza il quarto posto.

Come riferisce il quotidiano, l’Ad Ivan Gazidis avrebbe già discusso con Rangnick della possibile permanenza a Milanello nonostante lo scarso minutaggio. Ed è arrivato l’ok del 61enne tedesco che ne ha espresso il gradimento, nonostante gli appena 22 minuti in campionato prima dello stop forzato che diventano 32 con la Coppa Italia.

Un tempo ristrettissimo in cui – sottolinea il giornale – l’atleta ha comunque dimostrato personalità, carattere e qualità. Caratteristich che potrebbero far parecchio comodo al nuovo Milan. Del resto può solo migliorare e l’esperienza, malgrado la giovane età, non gli manca considerando anche le presenza con l’Under 21 del Belgio dove si è messo in mostra nell’ultimo Europeo di categoria.

E’ inoltre un importante jolly tattico: nato terzino destro, può muoversi infatti anche come esterno d’attacco e può essere impiegato anche sull’altra corsia dal momento che sa utilizzare anche il piede sinistro. Requisiti, questi, che Rangnick sa già come plasmare a meglio per renderlo una pedina preziosa nel suo scacchiere.

LEGGI ANCHE: MILAN, GRANDE NOTIZIA: ARRIVA UN TESORETTO