Bologna, Bigon: “Ibrahimovic? Non credo in una trattativa” 

Futuro Ibrahimovic, il Bologna frena. Dopo le dichiarazioni bomba di Sinisa Mihajlovic sul destino dell’attaccante svedese, sia il Ds Riccardo Bigon che il dirigente Walter Sabatini placano gli entusiasmi. 

Riccardo Bigon (©Getty Images)

Riccardo Bigon dribbla le dichiarazioni pungenti di Sinisa Mihajlovic su Zlatan Ibrahimovic. Il tecnico del Bologna, infatti, ha sganciato una vera e propria bomba sul futuro dello svedese. “Ho parlato con Ibrahimovic, non tornerà al Milan. Verrà al Bologna o tornerà in Svezia”, ha infatti riferito l’allenatore serbo.

Parole forti che il direttore sportivo del club emiliano preferisce non commentare e confermare. Intercettato da SkySport, infatti, il dirigente si è limitato a un semplice: “Il mister ha un rapporto personale con Ibrahimovic. Ma non so se può rinascere la trattativa e non credo…”. 

Futuro Ibrahimovic, il Bologna frena

Un pensiero sincero o un modo per spegnere polemiche e indiscrezioni? Walter Sabatini, altra figura dirigenziale del club di Joy Saputo, ha abbracciato in pieno la versione del collega: “E’ un’operazione di base non alla portata del Bologna. Ibra farebbe crescere sicuramente tutti i giocatori e l’intero ambiente, ma non ci credo molto”, ha infatti riferito il coordinatore tecnico.

Che il mister ci abbia provato anche di recente, però, non è certo un mistero. Quindi, al di là di tutto, non ci sarebbe troppo da sorprendersi se fosse tornato alla carica soprattutto quando il rapporto col Milan appare ormai deteriorato dalle nuove rivoluzioni che hanno portato via certezze e riferimenti.

Così l’allenatore ne parlò a Tv Verissimo lo scoro gennaio: “Ibra è come un fratello per me. In passato ci siamo scornati, non eravamo proprio amici. Poi il nostro rapporto è cambiato, ora c’è stima e amicizia tra noi. Avrei voluto che venisse da me a Bologna, ma rispetto la sua scelta. E’ giusto che sia tornato al Milan, lo capisco”. 

LEGGI ANCHE: IL MILAN LO VUOLE, L’AGENTE APRE ALLA SERIE A