Home Milan News Milan, lo staff di Rangnick: pronti due milanisti

Milan, lo staff di Rangnick: pronti due milanisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56

Milan, prende forma lo staff di Ralf Rangnick. E sarà molto più italiano del previsto. Come riferisce Calciomercato.com, potrebbe esserci anche l’inserimento di due milanisti nel team. 

Rangnick Nagelsmann ultime Milan
Ralf Rangnick e Julian Nagelsmann (Getty Images)

Ralf Rangnick è la grande certezza del nuovo Milan di Elliott Management Corporation. Ora, in attesa che la rivoluzione prenda effettivamente forma, bisogna appena definire lo staff che circonderà il manager tedesco in questa nuova era milanista.

Team, rivela Calciomercato.com, che sarà molto più italiano di quel che si può immaginare. Un po’ perché ambientarsi quanto prima e per essere guidato da chi conosce la storia del club, un po’ perché l’emergenza coronavirus ha limitato le richieste di una super equipe che altrimenti avrebbe portato volentieri con sé.

Milan, ecco il possibile staff di Rangnick

Così, preso atto di ciò, potrebbero esserci promozione per delle figure interne già presenti pronte ad acquisire maggior potere. Parliamo di profili come Geoffrey Moncada, Hendrik Almstadt e Daniele Massaro. Per quest’ultimo, in particolare, potrebbe esserci un nuovo ruolo da team manager così da affiancare quotidianamente il tedesco a Milanello.

In ascesa anche le quotazioni di Daniele Bonera, il quale corre verso la riconferma nonostante una proposta interessante dal Villarreal per il ruolo di vice direttore sportivo. Un altro italiano che potrebbe restare in casa Diavolo è il Ds Frederic Massara, considerando che per Paul Mitchell, obiettivo di Rangnick per la direzione sportiva, la Red Bull è pronta a far muro totale.

Per quanto riguarda invece gli stranieri, il manager tedesco è pronto a puntare su tre nomi in particolare: oltre al già citato Mitchell, nella lista c’è anche Lars Konetka, suo vice ai tempi del Lipsia e attuale secondo di Julian Nagelsmann, e Moritz Volz, ex giocatore dell’Arsenal e attualmente al Lipsia.

C’è anche e soprattutto il discorso riguardante il settore giovanile. Da questo punto di vista, Elliott ha apprezzato  il lavoro del responsabile Angelo Carbone ma Rangnick è molto sensibile all’argomento e vorrebbe inserire un suo nome per portare effettivamente il proprio metodo anche in casa rossonera. Nelle prossime settimane il quadro sarà più chiaro a 360°.

LEGGI ANCHE: MILAN, LA CLAMOROSA APERTURA DI THIAGO SILVA