Serie A d’estate – Ibrahimovic decisivo anche a 30 gradi

I numeri di Zlatan Ibrahimovic sono incredibili, anche quando la temperatura stagionale si alza a livelli enormi, come dimostrato negli USA.

Ibrahimovi decisivo al caldo
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

A qualcuno piace caldo. Il titolo del noto film di Billy Wilder si addice perfettamente a Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan e arma in più per la ripresa del campionato.

Come scrive la Gazzetta dello Sport, la Serie A dovrebbe concludersi tra giugno e agosto prossimi, ovvero nei mesi più caldi dell’anno.

Non è un problema per Ibrahimovic, l’uomo venuto dal freddo (altra citazione cinefila) che però sa adattarsi benissimo alle alte temperature.

Lo ha dimostrato nella MLS americana con la maglia dei Galaxy di Los Angeles. In quelle latitudini il campionato si gioca anche nei mesi estivi, tra i 27 gradi all’ombra di Los Angeles e i 33 gradi umidi di Philadelphia.

Zlatan non ha sofferto caldo o afa, anzi. 53 reti complessive in due anni negli USA, di cui circa la metà realizzate proprio durante il periodo estivo. Nessuna temperatura sopra la media sembra poter frenare la voglia di gol e di stupire dello svedese.

Il Milan di Pioli si affida a lui, anche se a 38 anni andrà gestito atleticamente. Intanto si pensa al futuro: Ibra ha fatto sapere agli amici di voler restare, senza pensare ai soldi come primo obiettivi. I futuri dialoghi con Ivan Gazidis saranno determinanti.

LEGGI ANCHE -> JUVENTUS, CONCORRENZA AL MILAN PER UN OBIETTIVO