Ibrahimovic, poteva andare peggio: i tempi di recupero 

Infortunio Ibrahimovic, sospiro di sollievo in casa Milan: lo svedese sarà out alcune settimane ma la stagione e la carriera non è compromessa come si temeva. Ecco i tempi di recupero.

elliott vuole tenere Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Nessun interessamento del tendine d’Achille per Zlatan Ibrahimovic. Un brutto intoppo, sì, ma nulla di grave che avrebbe potuto quasi compromettere anche il suo finale di carriera. E’ questo quanto hanno evidenziato gli esami strumentali di ieri, con il Milan che può tirare un grosso sospiro di sollievo.

I tempi di recupero, come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, ora sono più chiari: servirà un mese. Ibra salterebbe così una buona parte del rush finale di campionato qualora si riprendesse tra non molto, ma sarebbe comunque a disposizione per la parte conclusiva. Servirebbero al massimo 4-5 settimane, non di più.

Tempistiche, evidenzia il quotidiano, che si deducono dalle indicazioni del comunicato divulgato ieri dal club rossonero, dal momento che il prossimo controllo è fissato tra circa 10 giorni. Se la lesione starà guarendo come si deve, il programma dovrebbe riconsegnare lo svedese entro la metà di luglio.

Risulta poi difficile essere ancor più precisi, poiché il bollettino medico non riporta il grado della lesione. Ma probabilmente – si legge – si tratta di uno stiramento nel caso specifico. Il campione scandinavo, intanto, ieri ha già iniziato a svolgere un lavoro specifico in palestra destinato a proseguire anche nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE: MILAN, BAKAYOKO RITORNA? LA SITUAZIONE