Gazzetta – Romagnoli, l’addio non è un’opzione astratta

Secondo la Gazzetta dello Sport, Romagnoli non sarebbe così contrario all’addio al Milan. I rossoneri spingono per il rinnovo. 

Romagnoli addio al Milan
Alessio Romagnoli (Getty Images)

Secondo la Gazzetta dello Sport di oggi, il Milan vuole avviare i contatti con Alessio Romagnoli per il rinnovo di contratto. La scadenza non è imminente (2022), ma c’è preoccupazione in casa rossonera che possa crearsi un nuovo caso Donnarumma.

Per evitare qualsiasi tipo di problema, il Diavolo vuole anticipare i tempi. Ricordiamo che l’ultimo rinnovo Romagnoli lo ha firmato a giugno 2018, poco prima che finisse l’era Fassone, Mirabelli e Yonghong Lì. Un atto di “coraggio” che il Milan ha premiato con la fascia da capitano.

Alessio quindi ha già dimostrato il suo affetto per il Milan. Come detto, il contratto è ancora lungo, ma non è da escludere che si possa arrivare ad un rinnovo nei prossimi mesi. Anche se, come scrive la Gazzetta dello Sport, il difensore non sarebbe troppo contrario all’addio.

La rosea infatti scrive: “Romagnoli non pare proprio astratto all’idea di cambiare aria“. Ma è solo un’indiscrezione. Siamo certi che, alla giuste condizioni, Romagnoli rinnoverebbe ad occhi chiusi per il Milan. Intanto da Firenze parlano di una clamoroso suggestione Fiorentina.