Sacchi: “Milan, serve un progetto. Rangnick? Non basta la qualità”

Il parere dello storico ex allenatore rossonero Arrigo Sacchi, in particolare sulla possibilità di vedere Rangnick al Milan.

Sacchi parere Rangnick
Arrigo Sacchi (©Getty Images)

Torna a parlare Arrigo Sacchi. Il vate di Fusignano, ex storico allenatore del Milan, ha detto la sua sul futuro del club rossonero.

Nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Sacchi ha voluto dare un avvertimento per l’idea di affidare la squadra a Ralf Rangnick.

Ha molta qualità, ma per emergere in Italia serve conoscere bene il calcio e la sua gente”. Sacchi dunque elogia le capacità del tedesco, ma mette in guardia il Milan prima di prendere una decisione.

Il suo parere sugli errori del club: “Il Milan deve mettere il gioco al centro del progetto e prendere giocatori giusti. Serve un’idea condivisa. Un club viene prima della squadra e la squadra prima del singolo”.

Non mancano anche i commenti sui dissidi interni: “La situazione non è chiara. Ci sono state delle incomprensioni tra Gazidis e Boban e forse anche con Maldini“.

LEGGI ANCHE -> MILAN, PANCHINA TROPPO CORTA