Milan, Elliott vuole trattenere Maldini. Ma ad una condizione 

Milan, Elliott Management Corporation vorrebbe trattenere Paolo Maldini nonostante tutto. Ma la proprietà detta una condizione inderogabile al Dt rossonero. Ecco quale. 

Paolo Maldini juve milan
Paolo Maldini a Milanello (foto acmilan.com)

Elliott Management Corporation, nonostante la rivoluzione in programma, vuole contare ancora su Paolo Maldini. Lo ribadisce il Corriere della Sera oggi in edicola. Ma come evidenzia il quotidiano, la società è pronta a trattenerlo a una sola condizione: solo se lavorerà in un’ottica di collaborazione aziendale.

Dunque stando alle condizioni della proprietà, seguendo pertanto quella linea che prevede tempo, contenimento dei costi e una filosofia proiettata sui giovani. Il che, per il Dt, significherebbe sottostare anche all’Ad Ivan Gazidis che il neo rossonero Ralf Rangnick.

Ecco perché appare difficile, se non impossibile, una permanenza in rossonero della storica bandiera. L’eterno legame col Milan sarebbe un valido motivo per restare e provare a riportare il club ai fasti di un tempo, ma il problema è che il direttore tecnico fatica a vedere questo Milan ridimensionato e soprattutto frenato.

L’addio di Zvonimir Boban, e quello certo di Stefano Pioli a fine stagione, anche spingono il dirigente verso i saluti finali. Questione anche di coerenza, avendo criticato pubblicamente, in ben due circostanze, l’eventuale arrivo di Rangnick. Le strade, pertanto, sembrano destinate a dividersi.

LEGGI ANCHE:  CALCIOMERCATO MILAN, DOPPIO COLPO A PARAMETRO ZERO?