Donnarumma, possibile clausola nel nuovo contratto: i dettagli

Presto entrerà nel vivo la negoziazione tra il Milan e Mino Raiola per il prolungamento contrattuale di Gigio Donnarumma. Un accordo può essere raggiunto.

Clausola rescissoria nel contratto Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Abbiamo superato la metà di giugno e si avvicina anche il momento nel quale il Milan dovrà accelerare la trattativa per il rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma. La scadenza attuale (2021) impone al club di non temporeggiare troppo.

Oggi Gigio guadagna la bellezza di 6 milioni di euro netti e Ivan Gazidis vorrebbe provare ad abbassare l’ingaggio base, andando però ad aggiungere dei bonus. Su questo punto non è semplice trovare un accordo con Mino Raiola, così come sulla durata del prolungamento contrattuale.

Utile per raggiungere un’intesa potrebbe essere l’inserimento nel nuovo contratto di una clausola di risoluzione. Secondo quanto scritto oggi dal quotidiano Tuttosport, essa potrebbe essere fissata sui 50 milioni di euro e scattare nel caso in cui il Milan non si qualificasse in Champions League.

Donnarumma finora si è sempre mostrato attaccato alla maglia rossonera e non ha mai spinto per una cessione. Ovviamente vuole vederci chiaro sui progetti della società, ma è disponibile a firmare un nuovo accordo. Inoltre, al momento non risultano esserci offerte da parte di altre squadre. Nonostante le voci circolate, non sono pervenute proposte concrete.

LEGGI ANCHE -> SAN SIRO CHIUSO: ECCO IL TESORETTO PERSO DAL MILAN