Home Editoriali Donnarumma e il Milan, un rinnovo che s’ha da fare

Donnarumma e il Milan, un rinnovo che s’ha da fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:58

Il Milan e Gianluigi Donnarumma giungeranno a un accordo per prolungare il contratto in scadenza a giugno 2021. La trattativa con Mino Raiola andrà in porto.

Gianluigi Donnarumma rinnovo Milan
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

A breve dovrebbe decollare la trattativa tra il Milan e Mino Raiola per il rinnovo di Gianluigi Donnarumma. Ci sono già stati contatti tra le parti, ma nei prossimi giorni dovrebbe avvenire anche l’atteso incontro.

La volontà di Gigio è quella di rimanere in rossonero. Questo è un punto di partenza molto importante per il club, che comunque dovrà essere convincente nell’esporre i progetti sportivi futuri. Il portiere campano è legato alla maglia, però è normale anche che abbia delle ambizioni e spera che il Diavolo programmi in maniera importante il ritorno ad alti livelli.

Per quanto concerne il contratto ci sono tre aspetti importanti da trattare: durata, ingaggio e clausola di risoluzione. In queste ore il Corriere della Sera ha ribadito che l’accordo con Donnarumma potrebbe essere prolungato fino a giugno 2023. Un rinnovo biennale, dunque.

A livello di stipendio l’idea del Milan sarebbe quella di garantire a Gigio tra parte fissa e variabile più dei 6 milioni di euro netti che percepisce oggi. Da capire ancora se nell’intesa possa rientrare anche una clausola di risoluzione, cosa già paventata in passato.

Il Milan vuole chiudere la negoziazione prima della fine del campionato. Paolo Maldini ha dichiarato esplicitamente che va fatto tutto il necessario per tenere Donnarumma e la sensazione è che alla fine si arriverà alla firma del nuovo contratto.

LEGGI ANCHE -> CALCIOMERCATO MILAN, DECISO IL FUTURO DI SAELEMAEKERS