Sentenza Ibrahimovic: il Milan manda un messaggio al campionato 

Milan, Ibrahimovic show ieri alla sua prima gara da titolare dopo l’infortunio. Come evidenzia il CorSera oggi in edicola, ieri il Diavolo ha mandato un messaggio fortissimo al campionato. 

Ibrahimovic Lazio Milan
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic si conferma una sentenza per la Lazio. Lo svedese, infatti, non ha mai perso in carriera contro i bianconcelesti e ieri si è riconfermato un tabù insuperabile. Salgono così a i 8 successi totali, con appena cinque pareggi all’attivo.

Il 38enne ha riaggiornato il suo personalissimo score e lo ha fatto da grandissimo protagonista, innescando l’azione che porta alla rete di Hakan Calhanoglu, calando il raddoppio annullato solo per fuorigioco e ripetendosi con freddezza dagli undici metri.

Torna Ibra e il Diavolo si riaffaccia prepotentemente per l’Europa. Come evidenzia il CorSera oggi in edicola, non è casualità o coincidenza: l’attaccante, anche ad autonomia ridotta e solo per un tempo, si conferma leader massimo e uomo in più di questa squadra. Una fonte pura di energia e leadership, capace di trasmetterla anche ai compagni di squadra.

La scelta di schierarlo dal primissimo minuto e non nella ripresa – rivela il quotidiano – nasce dalla dura lezione di Ferrara, dove fatale è stato un approccio che è costato un passo falso tremendo. Ma ieri c’è stato il rilancio. Come evidenzia il CorSera, il Milan ha mandato un messaggio al campionato. Obiettivo Europa League senza playoff.

LEGGI ANCHE: CONTI, FRECCIATA SOCIAL DOPO LAZIO-MILAN