Milan, dilemma Kjaer: il campo non basta

Pochi giorni e conosceremo il futuro di Simon Kjaer. Difficile fare meglio per il danese, che si è preso il Milan. Il diritto di riscatto dal Siviglia scade il 15

ultime su riscatto Kjaer
Simon Kjaer e Cristiano Ronaldo (©Getty Images)

Il tempo è praticamente scaduto. Il Milan entro il 15 luglio dovrà decidere se riscattare Simon Kjaer dal Siviglia o meno. Addetti ai lavori e tifosi avrebbero davvero pochi dubbi: i 3,5 milioni di euro non sono certo un problema per un calciatore che si è preso la maglia da titolare fin da subito dando solidità ad un reparto che senza di lui balla e non poco.

Musacchio e Duarte, anche a livello fisico, non danno certezze e Matteo Gabbia ha dimostrato di essere troppo acerbo per questo Milan. Tra i dirigenti però si riflette ancora: l’età – è un classe 1989 – sembra essere il vero grande ostacolo.

Elliott e Gazidis hanno deciso di puntare sui giovani e il danese rappresenterebbe una vera eccezione. Pochi giorni ancora e capiremo se Kjaer vestirà il rossonero, come è giusto che sia, o no.

LEGGI ANCHE: LE ULTIME SULLA FORMAZIONE