Sconcerti critica Ibrahimovic: “È troppo pieno di sé”

Mario Sconcerti non gradisce molto l’atteggiamento di Zlatan Ibrahimovic e ha scritto delle critiche nei confronti dell’attaccante del Milan.

Sconcerti attacca Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic non dovrebbe essere al Milan e le sue ultime dichiarazioni sembrano confermarlo. Da capire se opterà per il ritiro oppure per una nuova esperienza, magari nella sua Svezia con l’Hammarby.

Intanto Mario Sconcerti nel suo editoriale sul Corriere della Sera ha scritto delle critiche nei confronti del centravanti rossonero: «È troppo pieno di sé Ibrahimovic e più l’età avanza, più ha bisogno lui di allargarsi a copertura di uno spazio inversamente proporzionale. C’è molto in lui del vecchio Milan, quello che è ancora stabilmente settimo proprio perché ha bisogno di vivere nel passato fino in fondo. Ibra è uno straordinario giocatore di ieri, che non è poco, ma non è più abbastanza grande per turbare la ricerca di un nuovo equilibrio».

Il noto giornalista pensa che Ibrahimovic appartenga al passato e sia normale che il Milan rifletta su altre opzioni per il futuro.

LEGGI ANCHE -> Giudice Sportivo: Saelemaekers squalificato, Theo diffidato