Rangnick al Milan, con Red Bull intesa vicina sulla buonuscita

I legali di Ralf Rangnick e della Red Bull al lavoro per la risoluzione del contratto. L’accordo non è lontano, poi il tedesco potrà firmare con il Milan.

Rangnick risoluzione Red Bull
Ralf Rangnick (Getty Images)

Non sembrano esserci dubbi sull’approdo al Milan di Ralf Rangnick. Sarà lui ad avere in mano le redini dell’area sportiva del club e a ricoprire anche il ruolo di allenatore.

Intanto il manager tedesco deve liberarsi dal contratto con la Red Bull e gli avvocati se ne stanno occupando. La Gazzetta dello Sport scrive che si stanno limando gli ultimi dettagli per la risoluzione consensuale dell’accordo valido ancora tre anni.

Il lavoro non è ancora ultimato, perché Rangnick vuole una buonuscita che prevede dei bonus per quanto fatto in questi anni nel settore calcistico Red Bull. L’ascesa di Salisburgo e Lipsia nasce dalle sue intuizioni, che hanno portato giocatori che col tempo hanno dimostrato grande valore. Alcune cessioni hanno permesso di mettere a bilancio plusvalenze importanti.

Lui vuole un riconoscimento economico per il suo lavoro. Ballano un paio di milioni di euro. L’intesa sarà raggiunta in tempi brevi, dato che i rapporti tra Rangnick e Red Bull sono ottimi. Non ci sono dubbi sul suo successivo approdo al Milan, anche se la tempistica dell’annuncio non è certa. Normale pensare che tutto avverrà solo dopo la fine del campionato.

Il 62enne di Backnang dovrebbe firmare un triennale con il club rossonero. In questi giorni si è parlato di un ingaggio da circa 5 milioni di euro all’anno. Per il calciomercato potrà disporre di un budget abbastanza importante.

LEGGI ANCHE -> Milan news, rinnovo Donnarumma, accordo vicino: i dettagli