Calciomercato Milan, Guardiola non molla Bennacer

Uno tra gli elementi più determinanti del Milan in questa seconda parte di stagione è sicuramente Ismael Bennacer. Il centrocampista algerino piace molto a Pep Guardiola.

Guardiola Bennacer
Pep Guardiola (Getty Images)

Il Milan sta correndo all’impazzata verso l’Europa. Il centrocampo rossonero sembra al momento in grado di affrontare qualsiasi sfida, con una condizione atletica straripante.

Tra i più in forma c’è sicuramente Ismael Bennacer. Il centrocampista algerino è il vero e proprio metronomo del gioco architettato da Stefano Pioli. Le prestazioni dell’ex Empoli non sono però rimaste inosservate.

Dopo l’interesse manifestato dal PSG torna prepotente anche lo sguardo del Manchester City. Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, è stato proprio Pep Guardiola ad essersi letteralmente innamorato del giocatore, tanto da volerlo portare subito in Inghilterra.

Bennacer è arrivato dall’Empoli la scorsa estate per 16 milioni, ma ora vale molto di più. Il Paris Saint Germain si era dimostrato propenso a offrire addirittura 50 milioni, cifra che potrebbe spendere anche Guardiola.

Il contratto del ventiduenne prevede che dal 2021 scatti una nuova clausola rescissoria, proprio da 50 milioni, ma il Milan adesso non vuole privarsene.

SUSO, UFFICIALE IL RISCATTO: IL MILAN NON LO RIMPIANGE

Milan, Pioli: “Bennacer è completo”

Bennacer Manchester City
Stefano Pioli e Ismael Bennacer (©Getty Images)

Alla vigilia del match contro il Sassuolo, Stefano Pioli ha voluto parlare anche di Ismael Bennacer. Il tecnico rossonero ha elogiato il centrocampista algerino, sul quale è forte l’interesse del Manchester City.

“È un centrocampista completo. Il cambio modulo gli ha fatto bene e questo è il ruolo in cui può sfruttare le proprie caratteristiche. Sa fare bene entrambe le fasi di gioco” – ha dichiarato l’allenatore rossonero.

Proprio Bennacer ha trovato contro il Bologna la sua prima rete in rossonero, certificando l’ottimo momento di forma. Un gol che aggiunge quanto di buono aveva fatto vedere soprattutto in fase di interdizione e di impostazione.

A testimonianza di ciò valgono ancora di più le parole di Pioli, che ha messo in risalto le enormi qualità del giocatore sia in copertura che sul fronte offensivo.

MILAN: UFFICIALE LA CESSIONE DI SUSO