Ibrahimovic attende il Milan: può ridursi l’ingaggio e restare

Zlatan Ibrahimovic ha più chance di rinnovare senza l’approdo di Ralf Rangnick al Milan. Nonostante ciò, restano degli aspetti importanti da discutere.

Ibrahimovic ingaggio abbassato
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Il rinnovo di Stefano Pioli e il conseguente mancato arrivo di Ralf Rangnick riavvicinano Zlatan Ibrahimovic al Milan. Se prima il rinnovo sembrava impossibile, adesso qualche spiraglio sembra esserci.

Rimangono alcune tensioni e aspetti da chiarire con Ivan Gazidis, ma l’eventuale permanenza di Paolo Maldini può essere un altro fattore importante a spingere lo svedese a restare. Non c’è ancora una trattativa, il giocatore attende una chiamata dalla società ed è probabile che arrivi solamente a fine campionato.

Il Corriere dello Sport spiega che Ibrahimovic sarebbe contento di rimanere al Milan. Ovviamente pretende chiarezza sui progetti futuri e anche un ingaggio importante. Ma rispetto alla richiesta iniziale di circa 6 milioni di euro netti annui, sembra disposto ad accettare uno stipendio inferiore.

La proprietà Elliott e l’amministratore delegato Gazidis dovranno valutare bene pro e contro dell’operazione. Zlatan rimarrebbe solamente per essere protagonista e non una comparsa di riserva. Sarà necessario un confronto diretto per chiarire ogni aspetto e prendere una decisione definitiva.

Pioli e Maldini possono essere fattori importanti in questa trattativa, però possono non bastare. Innegabile che Ibrahimovic abbia dato un grande contributo alla squadra da quando è tornato, ma il rinnovo rimane comunque complicato e bisogna attendere fine stagione per capire se il matrimonio potrà continuare o avverrà il divorzio.

LEGGI ANCHE -> Gazidis: “Voglio che Maldini resti. Ibrahimovic? Decideremo assieme”