Maldini vede Ramadani: il piano per Rebic e André Silva

Summit tra Paolo Maldini e Fali Ramadani per parlare di Ante Rebic, ma anche di Nikola Milenkovic. In ballo pure il futuro di André Silva, ora in Germania.

Milan piano Rebic André Silva
André Silva e Ante Rebic (Getty Images)

Ante Rebic ha ampiamente soddisfatto le aspettative del Milan, che intende puntare su di lui anche per il futuro. Il suo prestito scade a giugno 2021, quindi per un’altra stagione sarà sicuramente ancora rossonero.

Al club comunque non dispiacerebbe anticipare l’acquisto definitivo del cartellino dell’attaccante croato. Un modo per evitare che la sua valutazione salga ulteriormente. Il giocatore vuole rimanere e lo ha detto anche pubblicamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Gazidis ammette: “Con Rangnick incontro a ottobre. Arnault? Voci false”

Calciomercato Milan, scambio Rebic-André Silva?

Ieri Paolo Maldini ha incontrato Fali Ramadani, agente di Rebic. La Gazzetta dello Sport spiega che sabato ci sarà un appuntamento telefonico con l’Eintracht Francoforte per fare il punto anche su André Silva. Il centravanti portoghese è andato in Germania con la stessa formula del croato e ha fatto bene in Bundesliga.

Il quotidiano Tuttosport spiega che Milan e Eintracht vorrebbero mettere in piedi un’operazione di scambio che faccia bene a entrambi i bilanci. Possono essere generate importanti plusvalenze che migliorerebbero i conti delle due società.

Il problema è che il club di Francoforte, in virtù dell’accordo stipulato quando comprò Rebic, deve dare alla Fiorentina il 50% del valore di cessione dell’attaccante croato. Questo è l’ostacolo principale alla buona riuscita della negoziazione.

La dirigenza viola non vuole rimetterci. Da non escludere l’inserimento nelle trattative di Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina che piace al Milan. Potrebbe essere il difensore serbo, assistito anche lui da Ramadani, la chiave per permettere a Rebic di rimanere in rossonero e ad André Silva di restare in Germania.

Va trovata la quadra economica tra i club. Non sarà facile da raggiungere, però i rapporti tra le parti sono buoni e i contatti sono partiti. Presto dovrebbero esserci novità.

LEGGI ANCHE -> Gazzetta – Milan, assalto a Tonali: l’offerta per battere l’Inter