Milan, Maldini: “Ibrahimovic è parte del progetto, vogliamo tenerlo”

Le parole di Maldini prima di Milan-Cagliari ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue dichiarazioni prima della partita di questa sera

Maldini intervista Milan Cagliari
Paolo Maldini (foto acmilan.com)

Paolo Maldini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport prima di Milan-Cagliari. Ecco le sue dichiarazioni prima della partita di questa sera, l’ultima di campionato: “Credo che abbiamo costruito qualcosa quest’anno. E deve avere una continuità. La prossima stagione sarà improntata su questo: proseguire sulle basi, Zlatan è parte di questo progetto. Non è una trattativa facile, ma c’è intenzione di proseguire con lui“.

Su possibili nuovi attaccanti: “Con Ibra ci sentiamo a posto. Abbiamo Rebic, Leao, tanti giovani che possono fare una crescita importante. Questa è la nostra idea“.

Sulla sua pazienza e come si deve migliorare: “Quando si occupa un posto dirigenziale ci si adatta caratterialmente. La pazienza è alla base di ogni dirigente di una squadra di calcio. Tutti vogliono risultati, soprattutto al Milan. Dove migliorare? La qualità ti fa arrivare i risultati più facilmente. Abbiamo uno stadio grande e una maglia che pesa, i calciatori devono essere valutati anche per la loro personalità. Avevo fiducia in questo gruppo, la crescita è iniziata qualche mese prima e non solo al lockdown“.

Ancora sul futuro: “Una delle condizioni per rimanere è condividere il progetto, anche con idee diversi. Qui c’è unità, altrimenti non ci sarei“. E sulle ultime voci su Aurier: “Abbiamo parlato l’anno scorso con l’agente di Aurier, c’era la possibilità. Ora pensiamo a finire bene quest’anno e poi vedremo”.