“Terrone di m…”, Gattuso furioso in Napoli-Lazio: la ricostruzione

Lite fra Gattuso e Inzaghi ieri in Napoli-Lazio. L’allenatore azzurro furioso per un insulto arrivato dalla panchina biancoceleste. Ecco la ricostruzione dei fatti.

Gattuso Napoli Lazio
(©Getty Images)

Ieri sera il Napoli, come il Milan, ha disputato l’ultima partita di campionato contro la Lazio. Una partita inutile dal punto di vista del risultato: azzurri e biancocelesti avevano già raggiunto i loro obiettivi e non potevano raggiungere altri obiettivi. Eppure, è stata una delle partite più tese della stagione, sicuramente fra quelle post-lockdown.

Come spiega il Corriere della Sera, tutto è cominciato con il rigore fischiato in favore del Napoli per il fallo di Parolo su Mertens. Già lì si sono accesi gli animi con qualche parola di troppo volata fra le panchine. A farli esplodere definitivamente è stato un intervento con gomito alto di Manolas su Joaquin Correa.

RINNOVO IBRAHIMOVIC, COLLOQUIO CON MALDINI

Gattuso contro Inzaghi, cosa è successo

Simone Inzaghi Gennaro Gattuso
Simone Inzaghi e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

La panchina della Lazio è scattata tutta in piedi per chiedere il provvedimento disciplinare e a quel punto si è scatenato il caos. E si è scatenato soprattutto Gennaro Gattuso. A quanto pare, un collaboratore di Simone Inzaghi gli ha rivolto un insulto orrobile: “Terrone di m…“, a quel punto Rino ha cercato il contatto ripetendo più volte “Vieni a dirmelo in faccia“.

Simone Inzaghi ha provato a calmare gli animi ma poi c’è stato un battibecco anche fra i due allenatori. Anche nel finale di partita ci sono stati dei problemi, tanto che Igli Tare è sceso giù dalla tribuna per utilizzare la sua enorme stazza fisica per allontanare i protagonisti.

Meritavo l’espulsione“, ha detto Gattuso a fine partita ai microfoni di Sky Sport. Come sempre Rino si è dimostato un uomo di grande onestà intellettuale, ma adesso è giusto che ci siano delle indagini per capire da chi è arrivato quell’insopportabile insulto.