Milan e Raiola, idee diverse sul rinnovo di Donnarumma

La trattativa per il rinnovo di Gianluigi Donnarumma non è ancora decollata. Rimangono alcune distanze tra il Milan e Mino Raiola su alcuni aspetti.

Milan Raiola rinnovo Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Il Milan lo vuole blindare contrattualmente e Gianluigi Donnarumma desidera rimanere in maglia rossonera. Da questa base molto importante sono partiti i contatti per il rinnovo.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che non c’è ancora un appuntamento in agenda con Mino Raiola per un incontro a quattrocchi. Il Milan vorrebbe un lungo prolungamento, così da mettersi al sicuro per il futuro. Gigio è considerato fondamentale sia sotto l’aspetto tecnico che di immagine.

Un nodo importante della trattativa è rappresentato dalla clausola di risoluzione. Raiola vorrebbe fissarla a un importo relativamente basso per favorire un eventuale futuro trasferimento di Donnarumma. Il Milan ha altri piani.

La sensazione è che alla fine un accordo verrà trovato, considerata la volontà del portiere di rinnovare. Però le negoziazioni potrebbero andare avanti per un po’. Ricordiamo che l’attuale contratto scade a giugno 2021, quindi non sarebbe il caso di andare troppo per le lunghe anche se Gigio non lascerebbe mai il club a parametro zero.

Per quanto riguarda l’ingaggio, è possibile che venga confermato l’attuale importo di 6 milioni di euro netti con l’aggiunta di bonus che possono permettere a Donnarumma di arrivare a guadagnare circa 7 milioni. Probabilmente servirà del tempo anche per trattare stipendio fisso e premi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Rinnovo Ibrahimovic-Milan, legali al lavoro sul contratto: le cifre