Rinnovo Donnarumma, Raiola vuole clausola bassa: le ultime

Mino Raiola non sembra voler rendere le cose facili al Milan nella trattativa per il prolungamento contrattuale di Gigio Donnarumma. Ostacolo clausola.

Gianluigi Donnarumma rinnovo clausola
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Il Milan ha praticamente chiuso la trattativa per il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, ma presto dovrà affrontarne un’altra con Mino Raiola. Riguarda il prolungamento di Gianluigi Donnarumma.

Il contratto del portiere campano scade a giugno 2021 e dunque c’è urgenza di trovare un accordo con tempistiche non troppo lunghe. Paolo Maldini ha già detto che verrà fatta un’offerta congrua al valore di Gigio, considerato un campione nonostante la giovane età.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calciomercato Milan – Obiettivo Begovic, offerto Claudio Bravo

Milan news, rinnovo Donnarumma non facile

Il quotidiano Tuttosport spiega che la proprietà rossonera Elliott Management Corporation è disposta ad offrire un ingaggio da 6 milioni di euro netti annui a cui aggiungere dei bonus. Verrebbe confermato lo stipendio fisso attuale, ma Donnarumma guadagnerebbe di più grazie ai premi.

Con Raiola servirà trovare accordo anche sulla durata del nuovo contratto. Il Milan punta a un prolungamento fino a giugno 2025, ma non è escluso che l’intesa sia trovata fino a giugno 2023. Da trattare anche sull’importo della clausola di risoluzione che l’agente vuole inserire.

Stando alle notizie raccolte da Tuttosport, Raiola vorrebbe fissarla ad una cifra non superiore ai 50 milioni. Ma al Corriere della Sera risulta che il procuratore punta a stabilirla a un limite più basso: 30 milioni, una somma che certamente il Milan non può accettare. Servirà negoziare per giungere a un’intesa completa.

LEGGI ANCHE -> Milan, accordo con Ibrahimovic: cifre e dettagli