Bakayoko, il Milan ha fretta | Cosa manca per chiudere l’affare

Ancora non c’è l’accordo definitivo tra Milan e Chelsea per il ritorno in rossonero di Bakayoko. Differenze di vedute con gli inglesi.

Bakayoko Milan fretta
Neymar e Bakayoko (Getty Images)

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport parla di un Milan che sta cominciando a stancarsi della lunga trattativa per riportare Tiemoué Bakayoko a Milanello.

Nonostante ieri Paolo Maldini abbia dichiarato di voler fare le cose con calma sul mercato, la pista Bakayoko mette fretta ai rossoneri.

L’accordo tra Milan e Chelsea sembrava raggiunto, ma negli ultimi giorni c’è stato un piccolo ma significativo raffreddamento. In realtà Bakayoko ha già detto sì all’approdo in maglia rossonera, con tanto di decurtazione dell’ingaggio fino a circa 3 milioni netti.

Il Chelsea però, nelle vesti della manager Marina Granovskaia, non alleggerisce la propria posizione. C’è l’ok al prestito, ma i londinesi pretendono una cifra alta per il riscatto, circa 32 milioni di euro. Il Milan preferisce abbassare il più possibile i costi dell’affare. Distanze non così ampie, ma per il momento determinanti per non arrivare alla fumata bianca.

Intanto il Milan si cautela sondando il terreno per due vecchi e noti pallini, come Florentino Luis e Boubakary Soumaré. Ma sono operazioni ancor più complesse, anche per i costi. Bakayoko resta il nome giusto, ma serve accelerare sui tempi.

LEGGI ANCHE -> IL PRIMO GOL ROSSONERO DI MALDINI JUNIOR