Calciomercato Milan, contratto Donnarumma: sacrificio Elliott

La proprietà del Milan, Elliott, è chiamata ad un importante sacrificio per blindare Gigio Donnarumma. Va accontentato Mino Raiola per prolungare il contratto

Rinnovo Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Più passa il tempo più si complica il rinnovo di Gigio Donnarumma. Il portiere ha espresso la volontà di rimanere a vestire la maglia del Milan, sua squadra del cuore. Allo stesso tempo la società, attraverso anche le dichiarazioni pubbliche di Paolo Maldini, ha ammesso la ferma volontà di trattenere l’estremo difensore classe 1999. Farlo non sarà per nulla facile.

Il contratto scade fra meno di un anno e andando a trattare a calciomercato chiuso, Mino Raiola si siederà al tavolo della trattativa ancora con più forza. Far andare a zero Donnarumma gli permetterebbe di guadagnare una ricca commissione.

Il Milan – come riporta Tuttosport – aveva pensato ad un triennale fino al 30 giugno 2023 con base fissa a 6 milioni di euro più ricchi bonus che l’avrebbero portato a guadagnare 7 milioni. Si è parlato anche dell’inserimento di una clausola, che l’agente vorrebbe inferiore ai 50 milioni di euro.

La trattativa si preannuncia complicata e serve un grande sforzo da parte della proprietà. Perdere il giocatore più importante della rosa a zero sarebbe un errore imperdonabile, anche a livello di immagine oltre che ovviamente a livello tecnico.

LEGGI ANCHE: TESORETTO PAQUETA, ECCO IL COLPO