Calhanoglu: “Il Milan vuole la Champions. Rangnick? Felice di Pioli”

Hakan Calhanoglu non nasconde le ambizioni sue e del Milan. Grandi elogi nei confronti di Stefano Pioli e Zlatan Ibrahimovic, utili per la sua crescita.

Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu è uno dei punti fermi del Milan di Stefano Pioli, allenatore che meglio di tutti lo ha valorizzato da quando è in rossonero. Schierandolo da trequartista centrale gli ha permesso finalmente di esprimere tutte le sue qualità.

Intervistato da DAZN Germania e Goal, il fantasista turco ha parlato di come la squadra è cambiata con l’attuale tecnico : “Pioli ci ha portato tanto dal punto di vista tattico. Niente contro Giampaolo, ma i suoi sistemi non ci erano arrivati. Con Pioli invece va molto meglio. Il ritorno di Ibrahimovic poi, con la sua mentalità e le sue qualità in campo, porta ancora avanti la squadra nella crescita. Per me personalmente, era importante poter finalmente giocare nella mia posizione preferita in modo permanente, e l’allenatore me lo ha reso possibile”.

Calhanoglu non ha mancato di elogiare Zlatan Ibrahimovic, compagno con il quale ha sviluppato un buon feeling sia in campo che fuori: “La sua esperienza ci aiuta, così come la sua voglia di vincere. Parte tutto dall’allenamento. Zlatan vuole vincere ogni piccola partita, è molto ambizioso e si arrabbia molto quando perde. Conosceva me e le mie qualità anche prima del suo ritorno al Milan. Mi chiede sempre di giocare liberamente, di non pensare troppo e di essere sempre concentrato al 100%. Inoltre mi dice sempre che il mio corpo è il mio capitale. Mi trasmette le sue esperienze. In campo so come si muove e lui conosce le mie giocate”.

Si era parlato di un arrivo di Ralf Rangnick al Milan, ma l’ex trequartista del Bayer Leverkusen è ampiamente soddisfatto di avere Pioli in panchina: “Con tutto il rispetto per Ralf Rangnick, nonostante le voci Pioli ha dato il 100% ogni giorno e noi lo abbiamo ripagato in campo”.

Calhanoglu non nasconde di avere obiettivi ambiziosi da voler raggiungere insieme ai suoi compagni: “Vogliamo costruire il presente ed il futuro sulla tradizione, intorno a Franco Baresi e Paolo Maldini. Il nostro obiettivo è chiaramente quello di raggiungere la Champions League. Abbiamo accolto Tonali, Zlatan ha rinnovato, vogliamo realizzare qualcosa. In ogni caso, le mie speranze sono alte”.

Adesso la società deve anche pensare di rinnovare il suo contratto, che scade solamente a giugno 2021. Il giocatore ha già detto di voler rimanere in rossonero, però la dirigenza deve trovare un accordo con il suo agente Gordon Stipic. Ci sono stati dei contatti e a breve dovrebbe esserci l’incontro per cercare di chiudere l’intesa definitiva. Paolo Maldini sa che Hakan è fondamentale e non vuole assolutamente perderlo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calciomercato Milan, preso Wilgot Marshage: altro arrivo dalla Svezia