Brahim Diaz: “Sono ambidestro. Il Milan è storia, siamo forti”

Brahim Diaz è uno degli elementi migliori di questa prima parte di stagione. Lo spagnolo ha parlato del suo nuovo club e dell’addio al Real Madrid.

Milan Spezia dove vederla
Brahim Diaz (©Getty Images)

Brahim Diaz ha subito dato il massimo per il Milan. Lo spagnolo è stato intervistato da AS e ha parlato della scelta di trasferirsi in rossonero: “C’erano molte offerte, ma il Milan è un club storico, con un grande progetto. L’affetto che mi hanno dimostrato e l’interesse che hanno avuto per me mi hanno fatto scegliere questo grande club”. 

L’addio al Real per giocare di più: “Volevo più continuità, ora mi sento importante per il Milan e sono concentrato su di questo”. Un impatto subito importante con la maglia rossonera: “C’è un gruppo sano e di qualità e l’obiettivo è riportare il Milan in alto. C’è una squadra vincente. Il mio impatto? Mi hanno accolto meravigliosamente”.

Diaz ha poi rivelato il suo piede ideale: “Mi piace tenerlo segreto (Ride NDR). Destro per tirare e sinistro per passare la palla, ma anche viceversa. Sono ambidestro”.

MILAN, 16 GIOCATORI IN NAZIONALE