Calciomercato Milan, affare Bakayoko saltato | Ecco perché

Ecco perché Tiemoué Bakayoko non è divenuto un nuovo calciatore del Milan. I motivi alla base del mancato passaggio in rossonero.

Bakayoko mancato accordo
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

A settembre scorso sembrava tutto fatto per il ritorno di Tiemoué Bakayoko al Milan. Il mediano francese era considerato prossimo al passaggio in prestito dal Chelsea al club rossonero.

Eppure improvvisamente la pista Bakayoko si è arenata. Si è spesso parlato di problemi tra i due club, in particolare per le alte richieste sulla cifra del riscatto definitivo.

In realtà Tuttomercatoweb.com svela oggi i motivi per cui Bakayoko non è divenuto più un nuovo calciatore del Milan. Alla base del ‘congelamento’ della trattativa c’è l’acquisto di Sandro Tonali.

Calciomercato Milan, Tonali e Krunic hanno frenato Bakayoko

I rossoneri erano pronti a riaccogliere il francese ex Monaco, ma la grande occasione di ingaggiare Tonali (più giovane e funzionale) a cifre e metodi accettabili ha fatto cambiare opinione ai dirigenti del Milan.

Il club di via Aldo Rossi però non ha accantonato immediatamente l’idea di riportare a Milanello Bakayoko, anzi si è parlato di un doppio super colpo a centrocampo, con l’arrivo in prestito anche del francese.

Ma successivamente mister Stefano Pioli ha deciso di trattenere Rade Krunic e dunque di non effettuare ulteriori movimenti in mediana. Si è deciso di puntare sul bosniaco, utilizzato anche come trequartista all’occorrenza, piuttosto che sul ritorno di Bakayoko.

Ecco perché si è fatta strada a fine sessione l’idea Napoli. Gli azzurri hanno approfittato della situazione di stallo con il Milan e convinto Bakayoko ad accettare la proposta, con l’avallo del suo ex mister Rino Gattuso.

LEGGI ANCHE -> MILAN, MILENKOVIC PUO’ ARRIVARE ANCORA