Kjaer, l’agente: “Sognava il Milan. Scudetto? Tutto è possibile”

Mikkel Beck, agente di Simon Kjaer, racconta il trasferimento dell’ex Siviglia al Milan e l’importanza del giocatore oltre agli obiettivi.

Kjaer Milan parla l'agente
Simon Kjaer e Lautaro Martinez (©Getty Images)

Sicuramente Simon Kjaer ha sorpreso tutti da quando è arrivato al Milan. I mesi anonimi all’Atalanta avevano fatto venire dei dubbi, ma il difensore danese li ha ben presto fatti sparire. Il suo rendimento è stato di ottimo livello e la conferma è stata meritata.

Mikkel Beck, agente del giocatore, ha parlato a SempreMilan.com del trasferimento del giocatore in maglia rossonera: «Abbiamo una storia con il Milan. Simon è stato vicino a unirsi a loro molte volte nella sua carriera. Il club è tornato a farsi avanti a gennaio e questo era il momento giusto per unirsi a loro. Sognava il Milan, fin da bambino era la sua squadra del cuore. I suoi idoli erano Maldini e Nesta. Abbiamo lavorato affinché il sogno si realizzasse».

Beck ha un ottimo rapporto con Kjaer e il dialogo è costante. Non è mancata una telefonata dopo il derby vinto dalla squadra di Stefano Pioli contro l’Inter: «Era entusiasta. È stata una settimana speciale per lui, non credo che la dimenticherà mai. Ha giocato la 100esima partita con la Danimarca a Wembley e poi tre giorni ha battuto l’Inter in uno dei più grandi derby del mondo del calcio. Una settimana da ricordare per il resto della sua vita».

Dopo il riscatto dal Siviglia, il centrale danese ha firmato un contratto fino a giugno 2022 e al momento non pensa a un eventuale rinnovo: «Abbiamo appena firmato – spiega l’agente – quindi non parli di rinnovo dopo aver firmato un nuovo contratto. Se continua a giocare come sta facendo e tra due anni gli piace ancora e al Milan piace ancora lui, allora perché no? In quel momento ci penseremo. Adesso non ci pensiamo».

Il Milan deve puntare al ritorno in Champions League in questa stagione. Beck sugli obiettivi commenta così: «La squadra vuole arrivare più in alto possibile. Quando sei il Milan e hai una buona squadra come quella adesso, penso che l’obiettivo dovrebbe essere quello di lottare per il titolo e almeno qualificarsi per la Champions League per la prossima stagione. E c’è anche l’Europa League. Tutto è possibile con questa squadra e con questo allenatore».

L’agente di Kjaer sottolinea l’importanza del suo assistito nella squadra rossonera e anche la fiducia di Pioli nei suoi confronti: «Il contributo che Simon sta dando dentro e fuori dal campo è di alto livello. È professionista impeccabile e un uomo intelligente. Pioli? La sua fiducia è importante e aiuta a fornire le migliori prestazioni. Hanno un buon rapporto fin dal primo giorno».

Quando giocava nel Fenerbahce, il danese ha avuto uno screzio in campo con Zlatan Ibrahimovic (allora al Manchester United), ma è tutto ampiamente superato: «Hanno un ottimo rapporto ora – spiega Beck – e sono due giocatori molto importanti per la squadra. Adesso entrambi combattono insieme per la stesso causa».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Diogo Dalot, il Milan ha provato a cambiare la formula: il retroscena