Celtic-Milan, probabili formazioni: ecco il sostituto di Calhanoglu

Il Milan per il match contro il Celtic non dovrebbe effettuare tanti cambia. Ovviamente fuori Hakan Calhanoglu. Spazio a Brahim Diaz ma anche a Sandro Tonali

Pioli formazione milan-celti
Stefano Pioli (foto AC Milan)

I giornali in edicola stamani confermano i tempi di recupero di Hakan Calhanoglu. Salvo complicazioni, il turco dovrà stare fermo 7-10 giorni e sarà così costretto a saltare le sfide di Europa League contro Celtic e SpartaPraga, oltre che quella di campionato contro la Roma. Un’assenza pesante, che si va ad aggiungere a quella di Ante Rebic, ma che sarebbe potuta essere più lunga.

Alla fine, gli esami a cui si è sottoposto l’ex Bayer Leverkusen, hanno confermato la distorsione alla caviglia sinistra. In casa Milan è già partito il conto alla rovescia per riaverlo in campo, provando ad accorciare i tempi.

Nel frattempo Stefano Pioli studia la squadra da mandare in campo senza Calhanoglu. Per il match di domani contro il Celtic, il turnover non dovrebbe essere per nulla massiccio. Al posto del turco, ci sono davvero pochi dubbi: come da indicazioni estive giocherà Brahim Diaz alle spalle di Zlatan Ibrahimovic, che non dovrebbe riposare.

Trequarti – secondo La Gazzetta dello Sport – che verrà completata da Saelemaekers e Leao. A centrocampista ecco, finalmente, Sandro Tonali, pronto a far rifiatare Ismael Bennacer, vicino a Kessie.

In difesa c’è il recupero di Leo Duarte ma la coperta resta corta e così Pioli si affiderà, molto probabilmente, al quintetto titolare, con Donnarumma tra i pali, con Calabria, Kjaer, Romagnoli e Theo a comporre la linea a quattro.

4-2-3-1: Donnarumma, Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Brahim, Leao; Ibrahimovic