CF – Guai per Yonghong Li: braccato dai creditori a Hong Kong

Guai seri per Yonghong Li: il fantomatico imprenditore cinese ed ex patron del Milan ha problemi con i creditori e con il fisco.

Yonghong Li
Yonghong Li (foto AC Milan)

Ancora nei guai l’imprenditore cinese Yonghong Li. L’ex presidente del Milan, che ha posseduto le quote di maggioranza rossonere tra il 2017 ed il 2018, pare avere i creditori alle calcagna.

Tutta colpa, come scrive Calcioefinanza.it, di uno scontro legale tra la società Teamway e lo stesso mister Li, il quale dovrebbe restituire ben 8,3 milioni di dollari alla suddetta agenzia.

Tale somma era stata chiesta in prestito da Yonghong Li ed utilizzata per completare l’acquisizione proprio dell’A.C. Milan dalla famiglia Berlusconi circa tre anni fa. La causa tra le parti dura ormai dal 2018 e Li non è ancora riuscito a coprire questo debito.

Teamway avrebbe anche concesso un milione di sconto al manager cinese, che però è ora inseguito dai creditori. L’ennesima pagina misteriosa e paradossale attorno ad una figura mai troppo chiara, che ha fatto parte della storia recente del Milan.

LEGGI ANCHE -> RONALDO ANCORA POSITIVO: NIENTE CHAMPIONS