Calciomercato Milan, il rinforzo in difesa può arrivare dall’Olanda

C’è anche Perr Schuurs dell’Ajax tra i difensori centrali che il Milan valuta per le prossime finestre di mercato. Concorrenza del Liverpool.

Calciomercato Milan Schuurs
Paolo Maldini, Stefano Pioli e Frederic Massara (foto AC Milan)

Il Milan nel calciomercato di gennaio dovrebbe fare qualche intervento per migliorare ulteriormente la squadra. Paolo Maldini ha spiegato che nell’ultima sessione il club ha investito meno di quanto potesse fare, dunque ci si attende qualche movimento.

Un ruolo nel quale probabilmente il Diavolo interverrà è quello di difensore centrale. La dirigenza ha trattato più giocatori, però poi non è riuscita ad acquistarne nessuno nella scorsa finestra di mercato. A gennaio le cose potrebbero cambiare e ci sono già alcuni profili che interessano molto.

Calciomercato Milan, piace Schuurs dell’Ajax

Secondo quanto riportato dall’Inghilterra, nello specifico dal tabloid Mirror, il Milan ha messo gli occhi su Perr Schuurs dell’Ajax. Il difensore classe 1999 è uno dei talenti più promettenti della squadra di Amsterdam e piace moltissimo anche al Liverpool.

Alto 193 centimetri, il giovane olandese è un centrale forte fisicamente e anche bravo a impostare l’azione. Ha ereditato il posto che fu di Matthijs De Ligt, finito alla Juventus a suon di milioni. Non lo ha fatto troppo rimpiangere, si è dimostrato all’altezza ed è inevitabilmente finito nel mirino di importanti squadre europee.

Anche il Milan sta visionando Schuurs, con la consapevolezza che non sarà facile assicurarselo. La concorrenza del Liverpool è complicata da battere, considerando che i Reds hanno maggiori risorse economiche e la Premier League è il campionato che attira maggiormente i giocatori in questi anni.

Jurgen Klopp ha bisogno di un difensore centrale per sostituire l’infortunato Virgil Van Dijk. La dirigenza vuole accontentarlo ed è disposta a fare un investimento nel mercato di gennaio 2021.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Thiago Silva voleva il Milan: i motivi del mancato ritorno