Milan-Lille, il derby di Elliott: il motivo

Una partita speciale quella di stasera tra Milan e Lille principalmente per il fondo Elliott Management Corporation, che ha diversi affari combinati.

Milan Lille Elliott
Gordon Singer (foto acmilan.com)

Milan-Lille sarà una partita speciale. Non tanto perché è una sorta di big match per il girone di Europa League, ma anche per un altro motivo di origine societaria.

I due club sono legati dalla proprietà Elliott Management Corporation, il fondo anglo-americano che è sbarcato da anni nel mondo del calcio. Ma non nella stessa maniera.

Il Milan è gestito e finanziato da Elliott: la famiglia Singer dal 2018 ha acquisito le quote dell’intero asset dal cinese Yonghong Li, con l’obiettivo di riportare la società in alto, sia calcisticamente che a livello finanziario.

Ma come riporta Il Giornale, anche nel Lille vi sono le mani del fondo. Infatti due stagioni fa, causa una netta crisi economica, i francesi chiesero un prestito da 117 milioni a Paul Singer.

Elliott non è entrato chiaramente nella politica e nella gestione del Lille, che è sempre in mano al patron Gerard Lopez, ma vanta ora un credito importante, un po’ come successe al Milan di mister Li qualche anno addietro.

Un debito che il Lille dovrà coprire entro l’estate 2021. Non c’è dunque conflitto d’interessi nel match tra Milan e Lille, ma per Elliott Management sarà un piccolo derby societario.

LEGGI ANCHE -> LE ULTIME DI FORMAZIONE DI MILAN-LILLE