Romagnoli, aumento di ingaggio da meritare: la richiesta di Raiola

Alessio Romagnoli deve convincere il Milan a rinnovargli il contratto aumentandogli lo stipendio. Necessario un miglioramento delle prestazioni.

Alessio Romagnoli rinnovo Milan ingaggio
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Alessio Romagnoli è tra i giocatori del Milan maggiormente al centro di osservazioni critiche recentemente. Il capitano rossonero ha provocato i rigori contro Udinese e Lille, probabilmente un po’ generosi ma in situazioni che uno delle sua esperienza avrebbe dovuto gestire meglio.

Ha 25 anni, è arrivato a Milano nell’estate 2015 ma ancora non convince pienamente. Il suo rendimento non è impeccabile ed è normale che la dirigenza possa fare dei ragionamento sul suo futuro. Le prestazioni di Simon Kjaer, meno costoso di lui, sono di livello maggiore ed è proprio il danese il vero leader della retroguardia.

Il contratto scade a giugno 2022 e trattare un rinnovo con un agente come Mino Raiola non è mai semplice. Secondo quanto spiegato da calciomercato.com, il noto procuratore vorrebbe portare l’ingaggio di Romagnoli da 3,5 a 5 milioni di euro netti a stagione. Ma l’ex difensore centrale della Roma deve meritarsi un aumento dello stipendio.

Il Milan spera che il rendimento del giocatore cresca nelle prossime partite. Dopo il brutto KO contro il Lille in Europa League, domenica a San Siro non si può sbagliare e per vincere servirà anche un Romagnoli nelle sue giornate migliori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Rinnovo Calhanoglu, trattativa avanzata: l’offerta del Milan