Convocati Italia, presenti quattro rossoneri: c’è anche Calabria

Davide Calabria è stato convocato per la prima volta da Mancini con l’Italia. Insieme a lui altri tre calciatori del Milan. 

Calabria Nazionale
Davide Calabria (©Getty Images)

Roberto Mancini ha diramato la lista dei convocati per le prossime partite dell’Italia, le ultime di questo 2020. Gli azzurri scenderanno in campo in amichevole contro l’Estonia, poi le due partite di Nations League contro Polonia e Bosnia Erzegovina. Nell’elenco figurano anche quattro calciatori del Milan: Gianluigi Donnarumma, Davide Calabria, Alessio Romagnoli e Sandro Tonali.

THAUVIN, PRE-ACCORDO: NIENTE MILAN

Italia, i convocati di Mancini: prima volta per Calabria

Felicità enorme in casa Milan per la convocazione di Calabria, uno dei più positivi in questo inizio di stagione. Ormai la fascia destra è sua e, complice anche l’infortunio, sembra aver staccato di molto il concorrente Andrea Conti. L’Italia è per lui un bel riconoscimento, e meritatissimo: aveva partecipato ad uno stage nell’aprile del 2017, quindi questa è a tutti gli effetti una prima volta per lui con la Nazionale maggiore.

Calabria è da anni un punto fermo dell’Under 21, ma adesso il passaggio a quella dei grandi è inevitabile. Adesso dovrà dimostrare la sua crescita anche in Nazionale, se ne avrà l’opportunità. Probabile però che in queste tre partite, in particolare nell’amichevole contro l’Estonia, per lui possa esserci una chance a partita in corso.

Gioia anche per Sandro Tonali, che l’ultima volta aveva giocato con l’Under 21. Il centrocampista sta facendo un po’ di fatica a venir fuori al Milan, ma nonostante questo Mancini ha comunque voluto portarlo: segnale evidente che la Nazionale punta tantissimo su questo calciatore, per il presente e per il futuro.

Nessuna sorpresa invece per Donnarumma e Romagnoli, ormai nel giro della Nazionale da tempo. Il portiere ha preso a tutti gli effetti il posto da titolare e quindi da erede di Gigi Buffon. Romagnoli ha davanti a sé tanti difensori forti – Mancini sembra preferirgli pure Acerbi – ma avrà probabilmente la sua occasione in queste tre partite.