Nuovo stadio Milan-Inter: coinvolte Goldman Sachs e JP Morgan

Le banche Goldman Sachs e JP Morgan impegnate finanziariamente nel progetto del nuovo stadio di Milan e Inter nell’area di San Siro.

Nuovo stadio Milan Inter Goldman Sachs JP Morgan
Nuovo Stadio Milan Inter – Progetto Populous

Nella giornata di ieri Milan e Inter hanno presentato al Comune di Milano le integrazioni relative allo studio di fattibilità e il nuovo piano economico-finanziario del progetto stadio.

I due club sperano di ottenere quanto prima il sì dall’amministrazione comunale milanese. Sono venuti incontro a tutte le richieste giunte da Palazzo Marino, in particolare quelle riguardanti le volumetrie dell’area commerciale e la riconversione dell’attuale impianto sportivo di San Siro. C’è fiducia, anche se l’iter per poter effettivamente costruire l’opera è ancora lungo.

Goldman Sachs e JP Morgan impegnate nel nuovo San Siro

Stando a quanto rivelato da Milano Finanza, il piano economico-finanziario presentato da Milan e Inter per il progetto stadio è stato elaborato internamente dai club e ha avuto il supporto finanziario dei colossi bancari americani Goldman Sachs e JP Morgan. L’investimento complessivo per il progetto vale 1,25 miliardi di euro, suddivisi equamente tra le due società  calcistiche.

Il via libero definitivo per la realizzazione di nuovo impianto sportivo, per la rifunzionalizzazione del Giuseppe Meazza e per la costruzione dell’area commerciale circostante dovrebbe arrivare tra ottobre e novembre 2021. L’iter burocratico prevede ancora dei passaggi che Milan e Inter sperano di riuscire a superare senza intoppi.

Da segnalare che l’anno prossimo ci saranno le elezioni comunali e i club auspicano che ciò non rappresenti un freno alle loro intenzioni. Serviranno tre anni per erigere il nuovo stadio, si spera di poterlo inaugurare per la stagione 2024-2025.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calciomercato Milan, a gennaio un centrale: le idee di Maldini