Milan, Ancelotti: “Ibra immortale. Scudetto? Tutto può succedere”

Le parole di Carlo Ancelotti sul Milan e Zlatan Ibrahimovic nel corso dell’intervista a Tiki Taka, in onda ieri sera su Italia 1 e condotto da Piero Chiambretti

Ancelotti Milan ibrahimovic
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Carlo Ancelotti ieri sera è stato ospite di Tiki Taka, programma in onda su Italia 1 e condotto da Piero Chiambretti. L’attuale tecnico dell’Everton ha parlato di vari argomenti, soffermandosi anche sul Milan di Zlatan Ibrahimovic.

La squadra di Stefano Pioli è in testa alla classifica e in molti si chiedono se davvero può competere per vincere lo scudetto:
“Il Milan ha fatto dei passi da gigante ultimamente – ammette Ancelotti – Ai rossoneri manca ancora qualcosa per essere al livello di Juventus ed Inter, ma non bisogna dimenticare che questa è una stagione strana per tutti i campionati in Europa, dove vedo risultati abbastanza sorprendenti. Ci sono in testa squadre che nessuno avrebbe mai detto all’inizio della stagione. Tutto può succedere”.

Ibrahimovic indiscusso trascinatore del Milan: “Quando è andato a giocare in America ho pensato che fosse ai saluti finali. E invece faceva gol in tutte le partite. Ora è tornato in Italia, pensavo fosse la fine e invece anche qui fa gol ogni domenica. È immortale, come Cristiano Ronaldo. Continuare a giocare è facile ma loro non giocano e basta, segnano sempre e fare sempre gol non è così semplice. Volevo Ibra al Napoli? Chiedetelo a lui”.

LEGGI ANCHE: OCCHI IN BRASILE PER L’ATTACCO