Ibrahimovic rischia di perdere il Pallone d’Oro svedese: il motivo

Zlatan Ibrahimovic ha fatto irritare la Svezia con le sue ultime uscite, ma da tempo Federazione e CT sono arrabbiati. Guldbollen a rischio.

Ibra pallone d'oro svedese
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic non sta riscuotendo grande successo in Svezia recentemente. Dopo il suo post social con la maglia della nazionale svedese, il commissario tecnico Andersson e il presidente della federazione Nilsson non hanno affatto aperto a un suo ritorno.

E nelle ultime ore è emerso anche che il numero 11 del Milan non dovrebbe vincere il Pallone d’Oro nazionale, il Guldbollen. Dopo quattro anni sembrava che dovesse tornare nelle sue mani, però rischia di non essere così. Come spiegato da La Gazzetta dello Sport, in Svezia sono un po’ stanchi delle manie di protagonismo di Ibrahimovic e delle sue frecciate.

Hanno irritato non poco le dichiarazioni fatte in questi anni nei confronti della Nazionale, da lui lasciata dopo l’Europeo 2016. Zlatan ha più volte criticato il CT Andersson, in particolare durante il Mondiale 2018 e arrivando anche a definirlo incompetente per l’esclusione di Kulusevski contro la Francia. In mezzo anche accuse di razzismo.

Interpellato sulla foto social pubblicata con la maglia della nazionale svedese, Ibra ha risposto: “Volevo farli innervosire“. In patria non l’hanno presa bene, giudicando il suo comportamento inopportuno e fuori luogo. L’ennesima frecciata che potrebbe costargli il Guldbollen. La cerimonia si terrà il 24 novembre ed è facile prevedere che anche fra i sei giurati ci saranno discussioni. Il premio viene assegnato al miglior giocatore svedese dell’anno solare, Nazionale compresa. Difficile vinca qualcuno fuori dal giro gialloblu.

Ibra ha già vinto 11 Guldbollen (l’ultima volta nel 2016) in carriera. Ci tiene a vincere il numero 12 a 39 anni, dopo quello che ha fatto al Milan dimostrando di poter essere ancora decisivo. Però, se non dovesse andare così, se ne farà una ragione…

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calciomercato Milan, Castillejo può partire: scelto il sostituto