Milan, Albertini: “Ibra eterno. Tonali si scrolli un po’ di timidezza”

Parla Demetrio Albertini. L’ex centrocampista del Milan si è concesso ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Tanti i temi trattati: da Tonali a Ibrahimovic

Albertini su Tonali e Ibra
Sandro Tonali (©Getty Images)

Nel corso della lunga intervista concessa a La Gazzetta dello Sport, Demetrio Albertini si è soffermato a parlare di Sandro Tonali, che non è ancora esploso con la maglia del Milan: “Tonali è arrivato in un centrocampo con grande equilibrio, per togliere il posto a Bennacer o Kessie ora devi fare delle cose eccezionali. Sandro deve scrollarsi di dosso un po’ di timidezza, poi decollerà”.

Filo azzurro: “Donnarumma è entrato al Milan ragazzino, come me, Romagnoli prosegue la tradizione dei grandi difensori”.

Ibrahimovic immortale – “Zlatan è eterno, di un altro pianeta, ho visto solo un altro calciatore sempre al top fino a 40 anni, adesso fa il d.t. del Milan… Anche Van Basten fa parte di quel club, per un discorso opposto: in poco tempo ha mostrato una grandezza infinita, è stato il compagno più forte”.

LEGGI ANCHE: SCAMBIO PER ERIKSEN