Pazzini: “Milan outsider per lo Scudetto. Ibra un marziano”

In vista di Milan-Fiorentina la Gazzetta ha intervistato un doppio ex come Giampaolo Pazzini, che da poco ha lasciato il calcio.

Pazzini Milan Fiorentina
Giampaolo Pazzini (Getty Images)

Oggi La Gazzetta dello Sport ha intervistato Giampaolo Pazzini. L’ex attaccante ha lasciato da pochi giorni ufficialmente il calcio giocato.

In carriera il ‘Pazzo’ ha indossato le maglie sia di Fiorentina che di Milan, le due squadre che si sfideranno alle ore 15 a San Siro.

Leggi anche > Milan, cambio a sorpresa in formazione

Pazzini ha cominciato parlando proprio della sua carriera, giunta ormai alla fine: “Pazzesca, è chiaro. Ho giocato con tanti campioni, in top club, la Champions, i Mondiali, ho fatto 115 gol in A. La stagione da incorniciare resta il 2009-10 con la Samp. La meno gratificante l’ultimo anno di Milan, 2014-15, giocai solo gli spiccioli”.

Sull’esperienza al Milan: “Impressionante organizzazione per ogni singolo giocatore. E’ da cose come queste che capisci perché hanno vinto così tanto. Mi sono trovato bene con Allegri”.

Le sue previsioni sulla lotta scudetto: “Sulla carta vedo favorite Juve e Inter. Il Milan lo metto come possibile outsider”.

Infine un parere sull’infinito Ibrahimovic: “E’ un marziano, anche se a differenza mia sbaglia i rigori (risata, ndr). Sarebbe da clonare”.