Milan-Parma, moviola: Castillejo fermato dal VAR. Osorio, sbracciata dubbia

I maggiori episodi da moviola di Milan-Parma. L’arbitro Fourneau se l’è cavata bene, anche se con severità a volte eccessiva.

Moviola Milan Parma
Fourneau in Milan-Parma (©Getty Images)

Oggi la Gazzetta dello Sport ha evidenziato i maggiori episodi da moviola di Milan-Parma, gara terminata sul punteggio di 2-2.

Prima volta per l’arbitro Francesco Fourneau alla direzione dei rossoneri. Buona nel complesso la prova del giovane fischietto di origine romana.

Leggi anche > Milan, raddoppia il valore di Theo Hernandez

L’episodio più importante arriva a metà primo tempo. Il Milan va in gol al termine di una splendida azione verticale, conclusa dal tocco ravvicinato in porta di Samu Castillejo.

Sembra tutto buono, ma il VAR richiama il sig. Fourneau e annulla per off-side millimetrico dello spagnolo. Il replay evidenzia la leggera posizione di fuorigioco sul tocco di Brahim Diaz, impossibile da notare per il guardalinee Valeriani.

Al 21′ l’arbitro sorvola giustamente sul contatto Kessie-Kurtic nell’area del Parma, ma al 31′ c’è un braccio leggermente largo di Osorio, sempre su cross di Kessie. Il direttore di gara lascia correre ma resta qualche dubbio.

Nella ripresa da segnalare solo la gestione dei cartellini, severa ma giusta da parte di Fourneau. Rischia un pochino Theo Hernandez, per il fallo di frustrazione su Hernani punito con il giallo.