Sassuolo-Milan, De Zerbi: “C’è rabbia, gol regalati. Colpa mia”

De Zerbi amareggiato dopo Sassuolo-Milan 1-2. L’allenatore neroverde si aspetta qualcosa di più dalla sua squadra, disattenta sulle reti prese.

De Zerbi commenta Sassuolo Milan
Paolo Maldini e Roberto De Zerbi (©Getty Images)

Roberto De Zerbi ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo Sassuolo-Milan 1-2. Ovviamente c’è amarezza per la sconfitta.

L’allenatore neroverde parte così nel commentare il match del Mapei Stadium: «Dispiace. Possiamo perdere col Milan, con questo Milan così attento e con tanta autostima. Quello che fa rabbia è che con l’Inter e col Milan abbiamo regalato con troppa facilità i gol. Poi le partite si incanalano in una certa direzione e diventa tutto più difficile».

De Zerbi si prende anche le sue responsabilità: «Probabilmente è colpa mia la sconfitta di oggi. Non tanto tatticamente o tecnicamente, ma perché ci sono alcuni giocatori che non si vedono così forti come io li vedo e altri che forse faticano a tenere il livello che chiedo. A qualcuno chiedo troppo e qualcuno lo vedo più forte di quello che è. Si chiede qualcosa che qualcuno non può raggiungere e si scatena la non tranquillità. Devo analizzare bene tutto. Giusto che qualche domanda me la ponga anche io se c’è paura o se ci facciamo gol da soli come contro Inter e Milan».

Il tecnico del Sassuolo spiega cosa lo ha stupito della squadra di Stefano Pioli: «Il Milan oggi mi ha impressionato per l’autostima dei giocatori, che ho visto tempo fa e che ora vedo forti».