Theo Hernandez affonda la Lazio: il Milan salva classifica e record

Il Milan all’ultimo respiro stende la Lazio, dopo essere stato avanti 2-0 ed essersi fatto rimontare. Decisivo un gol di Theo Hernandez.

Theo Hernandez gol Milan affonda Lazio
Theo Hernandez con Calhanoglu e Kalulu (©Getty Images)

La partita di San Siro è sembrata quasi un film. Milan avanti di due gol dopo pochi minuti, poi la Lazio ha rimontato ed è andata vicina al sorpasso. Ma nel recupero finale è arrivata la rete della vittoria firmata Theo Hernandez,

I rossoneri chiudono il 2020 in testa alla classifica della Serie A, evitando il sorpasso dell’Inter (vincente a Verona e che resta a -1). Come ricordato da La Gazzetta dello Sport, salva l’imbattibilità di 26 partite e tutti gli altri record. Per ritrovare una squadra che ha segnato almeno 2 gol per 16 partite di fila nei tornei top, bisogna tornare al Barcellona del 1948.

Milan super nel 2020, la Lazio va KO

Il Milan ha dimostrato di non avere solo entusiasmo e gioco, ma anche importanti virtù morali. La squadra non molla mai.

L’avvio a San Siro era stato ottimo con il gol di Rebic al 10′ su colpo di testa da corner. Prima marcatura in questa stagione per l’attaccante croato, recuperato all’ultimo e impiegato per buona parte della partita da esterno offensivo. Al 17′ arriva il 2-0 su calcio di rigore procurato dallo stesso Ante e calciato ottimamente da Calhanoglu. È il 12° gol segnato entro la prima mezz’ora di gioco: nessuno ha fatto meglio.

La Lazio reagisce, Lazzari e Marusic sulle fasce creano problemi allargando le maglie del centrocampo rossonero. In mezzo Luis Alberto e Milinkovic-Savic trovano spazi. Le assenze di Bennacer e Kessie si fanno sentire, con Krunic e un Tonali non al 100% non è la stessa cosa. I biancocelesti aumentano la pressione e al 28′ accorciano con Luis Alberto, lesto a colpire di testa dopo il calcio di rigore di Immobile respinto da Donnarumma.

Il Milan fatica, la squadra di Inzaghi è più brillante in campo. Al 14′ della ripresa Immobile fa 2-2 sfruttando un fenomenale assist di Milinkovic-Savic e una marcatura non ottimale di Kalulu. Il 2-2 significa primo posto perso prima di Natale per i rossoneri, che dopo aver sofferto riescono nel finale a tirare fuori le energie per andare alla ricerca del gol della vittoria.

Rebic sfiora due volte la rete: la prima vede Reina strepitoso a respingere il suo tiro, la seconda ha nel croato il colpevole per l’imprecisione nella conclusione mancina davanti a Reina. Quando ormai il pareggio sembra scritto, Theo Hernandez nel recupero trova il colpo di testa del 3-2.

Grande festa in casa milanista per 3 punti che riconsegnano alla squadra di Pioli la vetta della classifica. Da 10 anni il Milan non trascorreva il Natale da solo in testa. E allora fu Scudetto. Diavolo primo per punti nell’anno solare, 79. Un 2020 da incorniciare.