Leao ammonito, quanti dubbi | Pioli: “Una cosa mai vista”

Leao è stato ammonito nel secondo tempo di Milan-Torino, era diffidato quindi salterà il prossimo match. Pioli ha commentato così a DAZN.

Leao ammonizione
Leao e Rincon (©Getty Images)

Nel corso del secondo tempo di MilanTorino, l’arbitro Maresca ha ammonito per una presunta simulazione Rafael Leao. Ed è pesantissimo, perché l’attaccante era diffidato e salterà quindi la partita contro il Cagliari. Un duro colpo, l’ennesimo, per Stefano Pioli, che dovrà fare a meno del suo uomo più in forma di quest’ultimo periodo in una partita difficile in terra sarda di luendì sera.


Leggi anche:


L’allenatore, intervenuto ai microfoni di DAZN, ha espresso il suo disappunto per la decisione dell’arbitro Maresca: “Sinceramente non avevo mai visto un’ammonizione così a metà campo. Non penso ci fosse“. In effetti l’allenatore del Milan non ha tutti i torti: oltre al fatto che c’è più di qualche dubbio sulla simulazione (il tocco sulle gambe di Leao del difensore del Toro sembra esserci), ma per di più a metà campo, lontanissimo dalla porta e quindi in una zona ininfluente. Insomma, una decisione che lascia perplessi.

Ma la serata per Maresca è stata sicuramente negativa, visto che non aveva assegnato il rigore per fallo su Brahim Diaz (per un fallo abbastanza evidente) mentre lo aveva dato senza dubbio ai granata per l’intervento di Tonali su Verdi (in realtà è l’esatto contrario). Ha chiuso la serata in bellezza con una gestione delle ammonizioni approssimativa e questa decisione di togliere al Milan l’attaccante per la prossima partita.