Milan batte Cagliari, ma non è campione d’inverno: la spiegazione

Ibrahimovic stende il Cagliari con due gol e il Milan è primo in classifica a +3 sull’Inter, ma non campione d’inverno ancora: scopriamo perché.

Cagliari Milan campione inverno spiegazione
Cagliari-Milan (©Getty Images)

Il Milan reagisce alla sconfitta contro la Juventus e torna a vincere in campionato. La squadra di Stefano Pioli sconfigge 2-0 il Cagliari alla Sardegna Arena.

Decide una doppietta di Zlatan Ibrahimovic, tornato titolare in Serie A dopo oltre 50 giorni. Un gol per tempo dello svedese, che sale a quota 12 reti in 8 presenze in campionato. Statistica impressionante del 39enne attaccante rossonero.

Milan non campione d’inverno: il motivo

La vittoria di Cagliari ha permesso al Milan di tornare ad occupare la prima posizione della classifica in solitaria. Nuovo allungo sull’Inter, vincente contro la Juventus, ma ancora a -3 punti.

Nonostante si sia parlato del fatto che i rossoneri sarebbero diventati campioni d’inverno della Serie A 2020/2021 trionfando in Sardegna, in realtà le cose non stanno così. Il “titolo” per la migliore squadra del girone di andata non è ancora matematicamente della squadra di Pioli.

Se nell’ultima giornata dell’andata il Milan dovesse perdere con l’Atalanta e l’Inter battere l’Udinese, le due milanesi si ritroverebbero a pari punti (43). Ma il primo posto verrebbe assegnato per differenza reti e non considerando lo scontro diretto (aspetto che conta, invece, a fine campionato in caso di arrivo alla pari). E ad avere la meglio sarebbero i nerazzurri di Antonio Conte.

Al momento l’Inter vanta un +22, mentre il Milan è a +20 tra gol fatti e gol subiti. Decisivo l’ultimo turno del girone d’andata. Sia la squadra di Pioli che quella di Conte giocano sabato, dato che martedì 26 gennaio si devono sfidare nei Quarti di Finale della Coppa Italia.

Comunque il “titolo” di campione d’inverno del campionato non conta quasi nulla. È importante il piazzamento a fine stagione.