Mandzukic: “Il numero 9? Importa ciò che sta davanti, non dietro”

Mario Mandzukic ha da poco terminato la conferenza stampa di presentazione per il Milan. Interessante è stata la sua dichiarazione sul numero di maglia

Mandzukic numero 9
Mario Mandzukic (acmilan)

Mario Mandzukic è da due giorni un nuovo giocatore del Milan. Il suo arrivo ha scatenato la felicità dei fans rossoneri, ma anche l’ira dei tifosi della Juventus, ex squadra del croato. La forte personalità di Mandzukic lo ha sempre indotto, per fortuna, a non dar retta alle voci di popolo.

E Mario ha mantenuto lo stesso atteggiamento riguardo al numero di maglia da lui scelto: il 9, cifra attorno al quale, in ambito Milan, girano voci pessime. Lo sanno bene i tifosi milanisti e non solo. “Chi indossa la maglia numero 9 fa fatica a segnare nel Milan. Sono finiti i tempi dei grandi numeri 9, quelli che mettevano la palla in rete senza troppe difficoltà”.

Questa è la formula scaramantica che gira, ormai da anni, attorno a quel numero in casa Milan. Mandzukic, nella conferenza stampa di presentazione conclusasi da poco, ha rilasciato un’importante dichiarazione a proposito dell’argomento. Queste le sue parole:

Non ho problemi sul numero di maglia, non mi preoccupa. Ho indossato il 17 per molti anni, che era occupato, il 9 era libero. Non mi preoccupo di ciò che sta dietro, ma ciò che sta davanti. L’importante è fare bene, a quel punto ciò che sta dietro non servirà”.