Hakimi, tensioni tra Inter e Real Madrid? Svelata la verità

Il Real Madrid ha preso ufficialmente posizione dopo le voci sulle presunti tensioni con l’Inter sul pagamento di Hakimi.

Hakimi Inter Real Madrid
Achraf Hakimi (Getty Images)

Circolano rumors sull’esistenza di rapporti tesi tra Inter e Real Madrid. Al centro dell’attenzione c’è Achraf Hakimi, laterale destro approdato a Milano proveniente dai blancos.

Secondo quanto spiegato dal Corriere dello Sport, il club madrileno starebbe pensando di riprendersi il giocatore. Motivo? I nerazzurri non hanno pagato la prima rata da 10 milioni di euro in scadenza a dicembre e ha ottenuto un rinvio del saldo al 30 marzo.

Nonostante Inter e Real Madrid abbiano firmato una lettera inerente il posticipo del pagamento della somma per l’acquisto di Hakimi, il club spagnolo riterrebbe che manchino una serie di garanzie. I nerazzurri negherebbero l’esistenza di tale obbligo – spiega il quotidiano italiano – mentre in Spagna sostengono che fosse un passaggio dovuto.

Hakimi, Real Madrid contro Inter: come finirà?

L’Inter ritiene di aver agito nella maniera corretta, segnalando le proprie difficoltà e ottenendo la dilazione (certificata) del pagamento. Il Real la pensa diversamente e, stando a quanto scritto dal CorSport, si sta adoperando per riportare Hakimi a Madrid.

Da capire se la mossa dei blancos sia semplicemente strategica, cioè volta a forzare la mano con l’Inter per accelerare il versamento dei 10 milioni, oppure se facciano sul serio nel voler tentare di riportare in Spagna il calciatore.

Il regolamento UEFA prevede che le licenze per partecipare alle Coppe abbiano tra i requisiti l’assenza, alla data del 31 marzo, di «debiti scaduti nei confronti di altre società di calcio, derivanti da trasferimenti di calciatori, intervenuti fi no al 31 dicembre precedente».

Questo spiega perché il club nerazzurro abbia chiesto e ottenuto di fissare al 30 marzo la nuova scadenza del pagamento. Tuttavia, il Real riterrebbe tale accordo non valido perché mancano le garanzie citate in precedenza.

Intanto Alejandro Camano, agente di Hakimi, a FCINTER190 ha così risposto sulle voci circolate: «Quali sono queste voci? Non ne so nulla. Non abbiamo ricevuto nessuna chiamata da Madrid. Achraf sta bene nell’Inter ed è concentrato solo nel fare il massimo con l’Inter. Il suo obiettivo è di vincere con la maglia dell’Inter, non pensa ad altro».

AGGIORNAMENTO 13:30 – Il Real Madrid tramite un comunicato ufficiale ha smentito i rumors di oggi: «In relazione alle informazioni pubblicate dal Corriere dello Sport sulle presunte tensioni tra il nostro club e l’Inter, il Real Madrid C. F. vuole affermare che dette informazioni sono nettamente false. Il Real Madrid non ha chiesto in nessun momento delle garanzie all’Inter. I termini del passaggio del calciatore all’Inter sono inquadrati nei consueti e normali rapporti contrattuali tra società calcistiche. Il Real Madrid con un club storico e amico come l’Inter ha sempre intrattenuto e intrattiene ottimi rapporti». Anche il club nerazzurro ha fatto trapelare smentite rispetto a quanto pubblicato in mattinata dal Corriere dello Sport. Caso chiuso, pare.