Gazzetta – Milan-Atalanta, pagelle: Theo bloccato, Kjaer ultimo baluardo

I voti e le pagelle assegnate dalla Gazzetta dello Sport ai calciatori del Milan dopo la sconfitta di ieri sera per 3-0.

Pagelle Milan Atalanta
Theo Hernandez e Ilicic (Getty Images)

Una serata storta per tutto il Milan. Il girone d’andata si chiude con i rossoneri in vetta ma annichiliti dal gioco dell’Atalanta.

Difficile trovare colpevoli maggiori o minori nella sconfitta di ieri, e purtroppo sono rare anche le sufficienze per i ragazzi di mister Pioli.

Come di consueto la Gazzetta dello Sport ha pubblicato oggi voti e pagelle dei giocatori scesi in campo ieri nel match di San Siro.


Leggi anche:


I voti della Gazzetta: quasi tutti bocciati in casa Milan

Come detto sono davvero poche le sufficienze in una nottata così storta e senza alcuna soddisfazione in campo.

Voto 6 per Gigio Donnarumma, che para il parabile e si supera anche in un paio di occasioni su Ilicic e compagni, provando a tenere il Milan a galla.

Sufficienti anche Simon Kjaer, ultimo baluardo in difesa nonostante i buchi enormi da coprire. Positivo anche l’approccio di Mario Mandzukic: zero condizione atletica ma anche due tiri in porta pericolosi nel finale.

Voto 5,5, dunque insufficienza non piena, per Kessie e Leao, gli unici che nel primo tempo hanno provato a dare vivacità al Milan. Idem per Calabria, che si impegna come sempre ma soffre da matti contro Gosens.

Stessa valutazione per Pierre Kalulu: il francese parte forte con un paio di buone chiusure, ma si perde clamorosamente Romero nell’azione dello 0-1.

Diverse le note dolenti. Voto 5 pieno a elementi portanti del Milan, come un Ibrahimovic incatenato dalla difesa atalantino. Oppure Theo Hernandez, bloccato e mai pericoloso in ripartenza. Impalpabile Castillejo mentre Tonali va subito in affanno.

5 anche per Meité: voto da dividere con Pioli, che lo piazza in un ruolo inedito dove appare da subito un pesce fuor d’acqua.